Il ritorno alla celebrazione della Santa Messa con i fedeli

Come ormai tutti sanno, da lunedì 18 maggio riprende la celebrazione della Messa con i fedeli ma le modalità per partecipare saranno diverse da come ce le ricordavamo prima del coronavirus. Accessi contingentati, banchi con segnaposto, mascherine per tutti tranne che per i celebranti che però dovranno adottare opportune precauzioni quando distribuiranno la comunione e i fedeli dovranno restare al proprio posto. Niente acquasantiera ma gel igienizzante per le mani. Nessun coro a sostenere la preghiera con il canto, ma l’organista e il cantore potranno dirigere questo momento della liturgia, spariranno i libretti dei canti. Niente segno della pace.

Sono alcune delle novità presenti nel protocollo firmato, a Palazzo Chigi dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, dal premier Giuseppe Conte e dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

I nostri Don stanno lavorando per mettere in atto tutte le non semplici indicazioni che anche la nostra Diocesi ha diffuso in ottemperanza al protocollo ministeriale; verrà pubblicato appena possibile un calendario per sapere dove e quando verranno celebrate le Sante Messe e ci sarà senz’altro bisogno della collaborazione di tutti per applicare ed attenersi alle numerose regole.

Sotto riportiamo la spiegazione dettagliata del protocollo pubblicata dalla Diocesi di Cremona.

Protocollo-integrato-Diocesi-di-Cremona-2